Mercoledì 25 Maggio 2022

Scuola

Al Cellini dal prossimo anno c'è lo scientifico quadriennale biomedico

Una proposta studiata attraverso una convenzione con l'Upo

Al Cellini dal prossimo anno c'è lo scientifico quadriennale biomedico

VALENZA - È ufficiale da ieri l'istituzione, da parte dell'istituto Cellini di Valenza, del liceo quadriennale biomedico. Un percorso di liceo scientifico che vuole offrire un accesso facilitato alle facoltà universitarie dell'area biomedica. Una possibilità resa realtà dalla convenzione con l'Upo, l'Università del Piemonte Orientale. l’I.I.S Cellini di Valenza ha siglato con l’Università del Piemonte.

Si tratta del completamento di un percorso di potenziamento avviato negli anni passati tramite progetti quali Pre-Testiamoci, Math is Fun e Laboratorio di Logica. Attività che hanno consentito a numerosi ex studenti di entrare nel mondo Universitario con minori difficoltà.

Dall’anno scolastico 2022/2023 questa offerta curricolare diventerà organica, rispondendo così alle numerose richieste rivolte alla dirigenza del Cellini da parte del tessuto sociale, culturale ed economico della città di Valenza. Proposta che è stata accolta con favore e spirito collaborativo da parte dell’Università.

La collaborazione con i corsi di laurea in Biologia, Chimica, Biotecnologie e Medicina e Chirurgia dell’Università del Piemonte Orientale, si concretizza nella possibilità di intraprendere un percorso di studi a forte valenza orientante per tutti gli studenti che manifestano attitudine e interesse verso le professioni sanitarie e infermieristiche

Dal punto di vista didattico, gli alunni saranno seguiti sia dai docenti di scienze interni all’istituto, che da docenti, dottorandi, ricercatori e laureandi universitari. Di più. L’indirizzo prevede anche “l’esperienza sul campo”, intesa come ore inserite nelle attività di Pcto da svolgersi presso le strutture universitarie e/o ospedaliere presenti sul territorio.

Seguendo questa impostazione, fin dai primi giorni di scuola verranno proposti incontri che si terranno all’interno della struttura dei dipartimenti dell’Università del Piemonte Orientale. Sfruttando le caratteristiche salienti dell’istituto, da anni scuola polo all’interno del Piano Nazionale Scuola Digitale, parte delle attività didattiche previste in collaborazione con il
Dipartimento di Medicina Traslazionale, Dipartimento di Scienze della Salute, Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica dell’Upo, verranno erogate con una metodologia didattica innovativa. A riprova della forte connotazione informatica che distingue il Cellini nell’ambito di nuove forme di strumentazioni digitali
laboratoriali. 

Le caratteristiche peculiari del corso quadriennale si basano su di un potenziamento di scienze - con sei ore a settimana - di cui due in collaborazione con il mondo Universitario attraverso momenti di incontro laboratoriale, frontale, e/o attraverso la piattaforma digitale stessa. Una collaterale attività di formazione individualizzata e di approfondimento in modalità di e-learning, sarà svolta utilizzando la piattaforma GSuite Enterprise. Un ulteriore arricchimento didattico verrà dato dalla programmazione delle ore di filosofia che dovranno comprendere approfondimenti di tematiche di bio-etica, con particolare attenzione alle riflessioni legate agli studi e alla pratica medica. Esercitazioni di “Logica e Argomentazione” saranno finalizzate al superamento dei test universitari. 

Ma, come ben noto, la scienza parla in lingua inglese. In linea con questa importante e basilare skill, da anni l’istituto è sede d’esame per la certificazione internazionale Cambridge Igcse Biology, Chemistry and Physics. Un importante passaporto internazionale. Una patente riconosciuta dalle università più prestigiose e dalla realtà lavorative di tutto il mondo.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Pontestura in lutto: muore mamma di 41 anni

18 Maggio 2022 ore 15:57
.