Giovedì 26 Novembre 2020

Questura

Truffe con carta di credito: occhio al sedicente call center antifrode

Truffe con carta di credito: occhio al sedicente call center antifrode

PROVINCIA - La Questura di Alessandria mette in guardia da un nuovo sistema di truffa che interessa gli utilizzatori di carta di credito. Gli utenti, che pensavano di essere al sicuro dall'introduzione del pin digitale, devono guardarsi da questo stratagemma dei malviventi. 

Telefonano al titolare della carta affermando di essere del servizio antifrode della banca, avvertono che nei suoi confronti è in atto un tentativo di truffa. Di conseguenza, gli comunicano che per evitare qualsiasi tipo di operazione illecita sulla sua carta, è necessario che lo stesso fornisca loro un codice che di lì a breve riceverà tramite sms, il quale, gli spiegano, servirà per effettuare il blocco della predetta. Contemporaneamente, però, i malfattori effettuano un acquisto on-line utilizzando i dati della carta di credito dell’ignaro proprietario e, al momento della conclusione della procedura, si fanno dettare il codice pin ricevuto nel suo telefono cellulare per utilizzarlo per ultimare l’acquisto.

Per evitare di subire questo genere di truffe, la Polizia di Stato consiglia di tenere sempre a portata di mano i numeri utili per il blocco della propria carta di credito, i quali vengono forniti all'atto della stipula del relativo contratto. Nel caso di telefonate da parte di presunti servizi antifrode, inoltre, è necessario evitare di comunicare dati personali o della carta, nonché qualsiasi altro codice ricevuto via sms. Infine, è indispensabile richiamare immediatamente il servizio antifrode della propria banca, utilizzando i relativi numeri di telefono che occorre tenere sempre a portata di mano. Solo allora si potranno fornire tutti i dati personali e quelli della carta che si intende bloccare.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

La curiosità

I The Show? Stanno girando i loro video da Casale

23 Novembre 2020 ore 17:23
Animalisti

Caccia in zona rossa? "Il solito favore ingiustificato"

14 Novembre 2020 ore 12:28
.