Martedì 17 Settembre 2019

Politica

Verso un doppio consiglio comunale

Verso un doppio consiglio comunale

VALENZA - I consiglieri valenzani dovranno fare gli straordinari, con una ulteriore seduta tra la fine del mese e i primi giorni di agosto.

Intanto si incomincia mercoledì 24, alle 20.30 con l’approvazione della deliberazione del consiglio di amministrazione dell’Uspidalì riguardante la variazione di assestamento generale, cui seguirà quella, analoga del bilancio di previsione del Comune.

Successivamente ci sarà la convenzione per lo svolgimento associato del servizio di segreteria comunale tra Valenza, Basaluzzo, Frugarolo, Quargnento e Castelspina.

Poi l’amministrazione dovrà rispondere alle interrogazioni del gruppo della Lega sulla situazione del Museo orafo valenzano e per l’altalena per disabili e la recinzione dei giardini di viale Oliva, e a quella del Movimento 5 Stelle che chiede chiarimenti sullo stato dell’arte della fusione per aggregazione tra Amc di Casale ed Amv spa di Valenza per la gestione del servizio idrico.

Non c’è, anche se nella conferenza dei capigruppo, convocata dal presidente Salvatore Di Carmelo, era stato inserito come punto all’ordine del giorno del consiglio del 24 luglio, il ‘Progetto scissione parziale beni servizio idrico da Valenza reti in liquidazione spa ad Amv spa’.

«Non c’è nessun particolare motivo di questo non inserimento nella scaletta dei lavori della seduta del 24 – spiega il sindaco Gianluca Barbero – abbiamo preferito attendere il parere dei revisori su questo argomento, pertanto, verrà discusso nella successiva seduta consiliare», che sarà ‘ad hoc’ e verrà calendarizzata nei primissimi giorni di agosto.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Muore a 18 anni: dona cuore,
fegato e reni

14 Settembre 2019 ore 20:00
Spinetta

Bellavita: bimbo bloccato da bocchettone della piscina

10 Settembre 2019 ore 08:49
.