Lunedì 21 Ottobre 2019

La poliziotta spiega come comportarsi in caso di molestie da parte di sconosciuti e non

Nato dall’esperienza di anni di lavoro all’interno di una Squadra mobile,il libro è il frutto dell’impegno dell’autrice per fissare in un testo organico tutti quei consigli e quelle parole dette alle persone che le si sono rivolte in conseguenza di maltrattamenti, atti persecutori e violenze

La poliziotta spiega come comportarsi in caso di molestie da parte di sconosciuti e non
LO SCAFFALE - Soli nella notte dell’anima. Come reagire alle molestie in casa, al lavoro, per strada di Nunzia Alessandra Schilirò – Corsiero editore - 2019

Nunzia Alessandra Schilirò (Catania, 1978) ha diretto dal 2014 al 2018 la quarta sezione della squadra mobile di Roma occupandosi di reati sessuali contro le donne, i minori e le persone più vulnerabili. Ha coordinato, per la provincia di Roma, il progetto “Questo non è amore” finalizzato alla prevenzione e repressione del fenomeno della violenza di genere e il progetto “Blue box” per combattere il bullismo nelle scuole. Significativi i tre premi vinti nel 2017: il premio Simpatia per aver coordinato l’équipe romana del progetto “Questo non è amore”, il premio Pavoncella e il premio Sicurezza per il suo impegno contro la violenza di genere. Impegno e dedizione che le hanno permesso di risolvere brillantemente alcuni dei casi di violenza che più hanno colpito l’opinione pubblica.

Se la condizione del sopravvissuto è preziosa dal punto di vista narrativo perché permette al romanziere di dimostrare che l’essere umano smarrito morirebbe senza il sostegno della conoscenza, tanto più è prezioso Soli nella notte dell’anima.

Nato dall’esperienza di anni di lavoro all’interno di una squadra mobile, è il frutto dell’impegno dell’autrice per fissare in un testo organico tutti quei consigli e quelle parole dette alle persone che le si sono rivolte in conseguenza di maltrattamenti, atti persecutori e violenze.

Grazie a un’analisi dettagliata dei comportamenti, l’autrice fa vibrare le corde del lettore utilizzando parole dirette e cariche di umanità. Spiega i segnali da non sottovalutare per capire se si sta vivendo una relazione violenta e come porvi fine. Come vincere la vergogna per uscire allo scoperto e denunciare. Come disattivare uno stalker. Fornisce, insomma, molte indicazioni su come comportarsi in caso di molestie di parte di sconosciuti e non. Sottolineando come, alle volte, inefficaci acquisizioni di competenze possano produrre situazioni difficili mentre il lavoro sui punti di forza e il consolidamento della propria rete relazionale possa essere positiva.

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il caso

'Last banner',
in libertà Rob...

09 Ottobre 2019 ore 07:00
Pomaro

Pedone investito,
è grave

14 Ottobre 2019 ore 07:56
.