Mercoledì 01 Dicembre 2021

La svolta

Biogas Valmadonna, salta tutto?

Incontro in Provincia, Ravano se ne va: troppi paletti, farà altrove

comitato-no-biogas-valmadonna

Anche i bambini alla protesta in piazza

ALESSANDRIA - A un certo punto, Giovanni Ravano se ne va dicendo una cosa del tipo: "Qui troppi vincoli, andrò a farlo altrove".

Se mantiene  la 'promessa',  significa che stamani, all'improvviso, è finita la 'querelle' relativa all'impianto per la produzione di biogas che il Gruppo Ravano (sede in Liguria, ma ramificazioni nell'Alessandrino) avrebbe voluto realizzare nella zona di via Porcellana, motivo per il quale a Valmadonna è sorto un agguerrito comitato di protesta, guidato da Gianni Pittaluga.

Spaventa passeri contro
il biogas

Oggi l'iniziativa "folk", domani Conferenza dei servizi

La (probabile) svolta, dunque, stamani a Palazzo Ghilini, durante un vertice tra Ravano, un suo tecnico e la sua segretaria, il vicesindaco di Alessandria, Franco Trussi, il presidente della Provincia, Gianfranco Baldi, accompagnato dai tecnici Paolo Platania ed Elena Biorci.

A quanto risulta, la politica ha messo altri paletti, indispettendo l'imprenditore, che già si era dovuto confrontare con una Conferenza dei servizi che aveva chiesto modifiche al progetto originario. Al che, Ravano ha abbandonato l'incontro, promettendo che l'impianto sarà fatto altrove.

  

Biogas, Valmadonna esulta

Venerdì sul "Piccolo" interviste a Mensi (Comitato), Coffano (Provincia) e Ravano (Gruppo Ravano(

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

dal 29 novembre

Poste, nuovo orario per sei uffici: apertura da lunedì a sabato

26 Novembre 2021 ore 10:30
Guardia di Finanza

Sequestrati oltre un milione di beni
a un commercialista alessandrino

29 Novembre 2021 ore 09:57
.