Mercoledì 01 Dicembre 2021

Economia

Contratto degli orafi, oggi si decide

Valenza, la protesta in piazza prima del confronto ad Assolombarda

sindacalisti-orafi-valenza

Anna Poggio, Calogero Palma e Alberto Pastorello

VALENZA - Oggi pomeriggio, a Milano, nella sede di Assolombarda, confronto tra Federorafa e i sindacati per discutere del rinnovo del contratto degli orafi che, ovviamente, interessa da vicino il distretto di Valenza, città dove, nel tardo pomeriggio di ieri, i rappresentanti dei lavorati hanno protestato pacificamente per denunciare le falle di una proposta che non può soddisfare i lavoratori.

I rappresentanti delle aziende orafe, infatti, hanno proposto un incremento salariale di 77 euro lordi al mese al quinto livello (significa che quelli che non lo raggiungono prenderanno meno), peraltro spalmato su più anni: 25 euro al giugno 2022, altrettanti a giugno 20023 e 27 euro a giugno 2024. Troppo poco per i sindacati che chiedono almeno 130 euro netti (sempre suddivisi su più anni).

"Se le nostre istanze non saranno prese in considerazione, passeremo ad altre forme di protesta" hanno detto Calogero Palma della Film Cisl, Anna Poggio della Fiom Cgil e Alberto Pastorello della Uilm Uil.

Poco sindacalizzati

In Italia, sono 40mila gli orafi interessati. Il numero di Valenza non è dato a sapere "per la complessità del tessuto del distretto". Si sa però che i lavoratori sindacalizzati sono decisamente pochi. Ad esempio, Bulgari, che con 740 dipendenti è la principale azienda metalmeccanica della provincia, ha solo il 10% iscritto alla Fiom, di gran lunga il sindacato più rappresentativo.

Il mondo Bulgari

"Non c'è abitudine, in città, all'iscrizione al sindacato" lamentano i rappresentanti delle organizzazione. Prova ne è che all'appuntamento di ieri c'era un gruppo di Bulgari e pochissimi esponenti di Damiani e Vendorafa. Lavoratori di altre aziende non sono pervenuti. 

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

dal 29 novembre

Poste, nuovo orario per sei uffici: apertura da lunedì a sabato

26 Novembre 2021 ore 10:30
Guardia di Finanza

Sequestrati oltre un milione di beni
a un commercialista alessandrino

29 Novembre 2021 ore 09:57
.