Mercoledì 01 Dicembre 2021

L'evento

Turismo e commercio uniti: Casale e Valenza protagoniste della visita dei tour operator

La delegazione di Fiavet è stata accolta dalle due amministrazioni comunali

Tour operator Casale e Valenza

CASALE - Una delegazione di quindici, tra agenti di viaggi e tour operator piemontesi, ha visitato Casale Monferrato e Valenza con l’eductour organizzato da Fiavet Piemonte, associazione regionale della Federazione Italiana Agenti di Viaggi e Turismo aderente a Confcommercio.

È ripresa così la serie dei tour professionali in Piemonte voluti con forza da Gabriella Aires – presidente di Fiavet Piemonte appena nominata nel cda di Visit Piemonte – per favorire il turismo di prossimità, la formula di viaggio che per prima sta riprendendo quota in Italia. All’organizzazione ha collaborato Roberto Girino, «che con il suo tour operator Dimensione Futuro – commenta Aires – ha fatto per noi colleghi un  lavoro eccezionale».

A Casale

A Casale il gruppo Fiavet è stato accolto da una folta rappresentanza delle istituzioni cittadine, tra cui il sindaco Federico Riboldi: «Perché noi lavoriamo molto per richiamare visitatori ma senza il supporto dei professionisti rischiamo di non farcela». Insieme al primo cittadino Laura Mara, presidente Confesercenti Casale, Costantino Mossano e Oscar Rinaldo, rispettivamente presidente e direttore di Confcommercio Casale.

Dopo il benvenuto di Orizzonte Casale, gli ospiti sono stati accompagnati sempre da Riboldi per una visita al Castello, al teatro Municipale, al duomo di S.Evasio e poi a Palazzo Gozzani San Giorgio, sede del Museo Civico.

 

A Valenza

Altrettanto caloroso il benvenuto a Valenza: «Cultura e turismo hanno un ruolo importantissimo, sono vettori di sviluppo economico, settori sui quali l’amministrazione comunale punta molto» ha sottolineato il sindaco Maurizio Oddone, accompagnato dal vice sindaco Luca Rossi e da Alessia Zaio, assessore per commercio e turismo, ricordando la vocazione internazionale che la città orafa ha per la sue eccellenze prodotte nel campo dell’oreficeria e della gioielleria. Presente anche Alice Pedrazzi, direttrice Confcommercio della Provincia di Alessandria.

Valenza, centro dell’arte orafa celebre nel mondo, ha creato la sua prima mappa turistica appositamente per gli ospiti di Fiavet Piemonte, che di nuovo si conferma fattore di stimolo per lo sviluppo turistico delle città piemontesi.

Dopo il passaggio nella sala consigliare di Palazzo Pellizzari, impreziosita dagli affreschi di Luigi Vacca che raffigurano Enea che fugge da Troia ed Enea che uccide Turno, i tour operator hanno visitato il Duomo - dove proprio martedì erano stati inaugurati i restauri degli altari laterali all’altare Maggiore e lo splendido Crocifisso medievale (la cui struttura lignea è una tra le più antiche dell’intera provincia) - il Teatro Sociale che risale al 1861, il Mod (Museo d’Arte Orafa Diffusa) e Palazzo Valentino, sede del Centro Comunale di Cultura e della Biblioteca dove erano esposte le creazioni della scuola orafa Foral.

A conclusione è seguita una degustazione dei centenari amaretti ‘Margherita’ dal nome della regina d’Italia e dei gelati naturali: l’asessore Zaio ha poi consegnato a tutti una copia della piccola guida di Valenza, ancora fresca di stampa.

Nel corso della visita è stato riscontrato da parte dei diversi operatori un notevole interesse, non legato solamente ai prodotti della gioielleria e dell’oreficeria, ma anche ai diversi ‘gioielli’ d’arte. Per alcuni di loro è stata la prima visita nella città orafa, altri hanno invece avuto modo di approfondirne la conoscenza, evidenziando che ne terranno presente nella programmazione dei loro tour.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

dal 29 novembre

Poste, nuovo orario per sei uffici: apertura da lunedì a sabato

26 Novembre 2021 ore 10:30
Guardia di Finanza

Sequestrati oltre un milione di beni
a un commercialista alessandrino

29 Novembre 2021 ore 09:57
.