Giovedì 26 Novembre 2020

In provincia

Si intensificano i controlli sul rispetto delle norme anti-Covid

Tutte le forze di polizia agiranno in coordinamento tra loro

Si intensificano i controlli sul rispetto delle norme anti-Covid

Palazzo Ghilini ad Alessandria, sede della Prefettura

PROVINCIA - Si è tenuta questa mattina in Prefettura ad Alessandria una riunione tecnica di coordinamento delle forze di polizia, presieduta dal viceprefetto Vicario Ponta, alla quale hanno partecipato il vice questore vicario Minucci, il comandante provinciale dei Carabinieri colonnello Lorusso e il tenente colonnello Favarin del Comando Provinciale della Guardia di Finanza.

Durante l’incontro è stato fatto il punto sulle attività di controllo finalizzate alla rigorosa applicazione dell’Ordinanza del Ministro della Salute del 16 agosto 2020 con la quale, ferme restando le disposizioni del Dpcm del 7 agosto, sono state adottate le seguenti ulteriori prescrizioni per il contenimento del Covid-19.

  • Obbligo, dalle ore 18 alle ore 6, di usare protezioni delle vie respiratorie anche all’aperto, negli spazi e di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico, nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale.
  • Sospensione, all’aperto o al chiuso, delle attività del ballo che abbiano luogo in discoteche, sale da ballo e locali assimilati destinati all’intrattenimento o che si svolgano in lidi, stabilimenti balneari, spiagge attrezzate, spiagge libere, spazi comuni delle strutture ricettive o in altri luoghi aperti al pubblico.

D’intesa con i rappresentanti delle forze di polizia è stata decisa l’opportuna predisposizione e intensificazione di mirati controlli, anche con l’ausilio di rinforzi quali il Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato, finalizzati non solo a reprimere i comportamenti contrari alle norme di contenimento, ma anche e soprattutto ad informare e sensibilizzare i cittadini sulla necessità di rispettare tutte le disposizioni attualmente in vigore a tutela della salute pubblica.

Continuerà inoltre ad essere rivolta una particolare attenzione alla prevenzione del fenomeno dei “Rave Party”, che ha interessato recentemente alcune province dell’Italia settentrionale. È stata infine confermata la necessità del pieno coinvolgimento dei corpi e servizi di Polizia Locale nelle attività di controllo, già sottolineata dalla Prefettura in un’apposita circolare inviata a tutti i Comuni subito dopo l’emanazione dell’Ordinanza.

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

La curiosità

I The Show? Stanno girando i loro video da Casale

23 Novembre 2020 ore 17:23
Animalisti

Caccia in zona rossa? "Il solito favore ingiustificato"

14 Novembre 2020 ore 12:28
.