Domenica 31 Maggio 2020

La campagna

Dona un’immagine! Il “Concorso di idee” di Aido

Uniti si vince

Dona un’immagine! Il “Concorso di idee” di Aido

VALENZA - Una novità interessante dopo le vicissitudini spiacevoli vissute a causa del Coronavirus.

Da domenica 26 aprile è iniziata una “corsa per donare un’immagine” speciale che possa risollevare il morale di tutte le persone e le famiglie costrette a stare a casa per via di questo virus che sta debellando anche i nostri spiriti, oltre che i nostri corpi. Il Covid-19 ci ha messi con le spalle al muro, ma l’Aido di Valenza ha deciso di guardare avanti e di utilizzare i moderni canali di comunicazione per divulgare i loro valori e un senso di solidarietà che ci sta accomunando ormai da più di due mesi e chissà per quanto tempo ancora.

L’iscrizione è partita il 26 aprile e si terrà fino al 15 maggio, mentre dal 4 maggio fino alla fine del mese si potranno mandare le immagini sulla pagina Facebook di Aido. Troverete inoltre il bando con il regolamento dettagliato per tutte le informazioni di cui avrete bisogno.

Per partecipare basta avere un profilo Facebook e compilare la domanda di iscrizione. In palio sono previsti fino a 500 euro di buoni del valore equivalente, da spendersi nei negozi convenzionati.

“Con questa iniziativa a distanza - afferma Alessandro Deangelis, Presidente del Gruppo Comunale - vogliamo intercettare le diverse sensibilità della società civile, delle istituzioni e delle associazioni, rivolgendoci a tutte le fasce di età e alle categorie in esse presenti. Contiamo di creare immagini a contenuto coerente con il Messaggio associativo e sarà interessante vedere come l'interpretazione di valori astratti come solidarietà, vita, amicizia, volontariato, esperienza e dono possano essere immaginati da coloro che vorranno partecipare. Soprattutto se si pensa che stanno facendo riferimento a quanto possano reperire da casa. Una sfida tutt'altro che difficile, poiché con una buona dose di creatività e tanta volontà sarà possibile trovare la giusta soluzione per tutti.”

Così l’Aido ha cominciato con il primo di una serie di eventi finalizzati alla divulgazione dei loro valori e all’incoraggiare le persone che sia durante la pesante quarantena sia quando sarà finita dovranno combattere giorno dopo giorno per sopravvivere non solo a livello economico, ma soprattutto emotivo, famigliare e di spirito. Servono iniezioni di fiducia e coraggio e Aido ha deciso di assumersi una parte di questa grande responsabilità per far sentire tutti più vicini gli uni agli altri e garantire buoni sentimenti per il futuro. Perché un futuro radioso comincia con il sentirsi meno soli e parte di una comunità attiva.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

L'editoriale

I medici e gli infermieri costretti
al silenzio

29 Maggio 2020 ore 08:24
.
Gli anni '90 di Valenza

1992: marcia per la difesa dei reparti di ostetricia e ginecologia del Mauriziano

Il saggio

Gli anni '90
di Valenza

29 Maggio 2020 ore 08:00