Giovedì 04 Giugno 2020

La proposta

«I medici di famiglia possano chiedere in autonomia i tamponi»

Intervento dei coordinatori provinciali di Italia Viva Cristina Bargero e Gianluca Bardone

«I medici di famiglia possano chiedere in autonomia i tamponi»

Cristina Bargero

«Diamo ai medici di famiglia la facoltà di richiedere autonomamente i tamponi». È questa la proposta avanzata dai coordinatori provinciali di Italia Viva Cristina Bargero e Gianluca Bardone. 

Il suggerimento vuole che si approfitti della rivisitazione delle politiche sanitarie territoriali: «Considerando le difficoltà di funzionamento finora registrate dai Sisp, per l’avvio della Fase due, diventa fondamentale garantire la tutela della salute pubblica dei cittadini, dei lavoratori e dei datori di lavoro attraverso modifiche organizzative di possibile immediata attuazione - spiegano i renziani - A tal fine chiediamo che, pur mantenendo il Sisp il ruolo di convalida/controllo, ai medici di famiglia, che sono capillarmente presenti sul territorio e che conoscono i propri pazienti,  venga data la facoltà di richiedere autonomamente i tamponi e i test sierologici e di disporre le quarantene dei parenti del caso indice, identificato in base alla sintomatologia clinica. Il Sisp potrà convalidare in un secondo momento le quarantene stesse. Questa azione unita all’utilizzo dell’App Immuni consentirà che la fase due avvenga in maggior sicurezza per tutti i cittadini».

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

L'editoriale

I medici e gli infermieri costretti
al silenzio

29 Maggio 2020 ore 08:24
Lavoro

Le offerte di lavoro del Centro per l'Impiego

31 Maggio 2020 ore 10:16
Unità di crisi

In provincia oggi
7 nuovi contagi,
2 vittime
e 15 guariti

25 Maggio 2020 ore 17:41
.