Domenica 18 Agosto 2019

Meno furti e più frodi informatiche, come cambia la mappa dei reati in provincia

Diminuiscono i furti, ma crescono rapine e frodi informatiche. Sono i dati che fotografano la mappa dei reati commessi in provincia di Alessandria rilevati in un anno di attività della Polizia di Stato che oggi, mercoledì, celebra il 167° anniversario dalla fondazione. La cerimonia ufficiale si terrà a Casale Monferrato

Meno furti e più frodi informatiche, come cambia la mappa dei reati in provincia
CRONACA – Diminuiscono i furti, ma crescono rapine e frodi informatiche. Sono i dati che fotografano la mappa dei reati commessi in provincia di Alessandria rilevati in un anno di attività della Polizia di Stato che oggi, mercoledì, celebra il 167° anniversario dalla fondazione.

Il numero di furti denunciati
passa da 7.010 nel periodo 1 aprile 2017 al 31 marzo 2018 (di cui 1983 nella città di Alessandria) a 6.418 (di cui 1823 ad Alessandria).
La tipologia di furti più frequente è quella in abitazione (da 1827 a 1654 in un anno). Ai danni di esercizi commerciali sono stati denunciati 739 furti (erano 753 lo scorso anno); quelli che hanno avuto oggetto un autovettura sono, nell'ultimo anno, 715.

Le frodi informatiche passano invece da 957 a ben 1.176. Crescono, anche se poco, le rapine, passate da 111 a 122 (di cui 39 nel capoluogo): 19 in abitazione, 18 ai danni di esercizi commerciali; 50 in strade e piazze pubbliche.
Per quanto riguarda i reati contro la persona, sono 400 gli episodi di lesione denunciati e 411 le minacce. Cresce, anche se fortunatamente di poche unità, il numero delle violenze sessuali denunciate, passate da 22 a 27. Tre sono stati gli omicidi e 10 i tentati omicidi.
Rilevante la quantità di stupefacente sequestrato: 4.529 grammi.

Intensa è stata l'attività della polizia di Stato: 41.402 le persone identificate e 14.059 i veicoli sequestrati. Il numero degli arresti passa da 214 tra il 2017 e il 2018 a 190 nello stesso periodo dell'anno successivo. Aumentano invece le denunce in stato di libertà: da 1.354 a 1.981.

I dati saranno annunciati ufficialmente oggi, mercoledì, dal Questore Michele Morelli, nel corso della cerimonia ufficiale che si terrà a partire dalle 9.45 presso il Sacrario del Cortile della Caserma “Franzini” sede dell’attuale Questura di Alessandria, dove saranno resi gli onori ai caduti della Polizia di Stato mediante la deposizione di una corona di alloro loro dedicata.
La cerimonia proseguirà poi presso il Teatro Municipale di Casale Monferrato.

A livello nazionale, durante la cerimonia verranno consegnate le onorificenze e le ricompense ai poliziotti caduti in servizio, a quelli che hanno portato a termine importanti attività operative, nonché agli sportivi olimpici del Gruppo Fiamme Oro che hanno conseguito importanti risultati sportivi nel corso dell’anno.
Quest’anno, inoltre, in occasione del centesimo anniversario dell’aquila, emblema della Polizia di Stato che accompagna l’istituzione sin dal 1919, con il suo portato di storia, valori, tradizione, sacrificio e abnegazione, è stata realizzata una medaglia commemorativa, raffigurante l’aquila dorata dalle ali spiegate.
In tribuna saranno presenti una rappresentanza di Funzionari della Polizia di Stato, che indossa, sugli abiti civili, la sciarpa tricolore quale simbolo della esclusiva missione del Funzionario di Pubblica Sicurezza, chiamato a garantire la salvaguardia delle Istituzioni democratiche e il sereno e ordinato svolgimento della convivenza civile per l’esercizio delle libertà costituzionali e dei diritti dei cittadini.
Il Presidente della Repubblica ha concesso, quest’anno, la medaglia d’oro al merito civile alla bandiera della Polizia di Stato, per le attività svolte dalla Polizia di Prevenzione e dalle D.I.G.O.S. che, con eccezionale valore e senso del dovere, hanno profuso ogni energia nella lotta al terrorismo e all’ eversione dell’ordine democratico, per la difesa dei valori e delle Istituzioni della Repubblica.
Ricorre quest’anno anche il 60° anno dall’istituzione dell’allora Corpo di Polizia Femminile, che ha dato possibilità alle donne di far parte della Polizia di Stato, ricoprendo a pieno titolo e a tutti i livelli un ruolo fondamentale.
L’evento potrà essere visto in diretta sull’account Facebook “Polizia di Stato” e sul sito istituzionale www.poliziadistato.it. Inoltre, sarà possibile seguirlo anche attraverso il live twitting dall’account @poliziadistato, con l’hashtag #AnniversarioPolizia, nonché nelle stories dell’account Instagram “poliziadistato_officialpage”.
Infine, come di consueto, al Quirinale, alle 16.00, si terrà il suggestivo cambio della guardia con lo squadrone a cavallo in uniforme storico-risorgimentale e la Banda della Polizia di Stato, che eseguirà un concerto con alcuni dei brani più significativi del repertorio istituzionale.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

L'evento

La festa delle miss col trionfo di Alice

11 Agosto 2019 ore 14:40
Appuntamenti

Ferragosto:
le proposte per il giorno di festa

15 Agosto 2019 ore 07:00
.