Domenica 18 Agosto 2019

"Progetto Gold": per una strategia unitaria di Cna Orafi

Le piccole e medie aziende cercano uno strumento utile per favorire la visibilità e l’accesso ai mercati di riferimento, cercando di creare nuove opportunità

"Progetto Gold": per una strategia unitaria di Cna Orafi
VALENZA - La sede della Cna ha ospitato martedì mattina un incontro con gli organi di informazione e con imprenditori del settore orafo per fare il punto sullo stato di avanzamento di Progetto Gold, l’iniziativa di Cna Nazionale Unione artistico tradizionale, presentata proprio nell’aprile dello scorso anno nella città dell’oro. Si tratta di percorso che ha l’obiettivo di costruire e sviluppare una strategia unitaria di Cna Orafi, che rappresenta la filiera delle piccole e medie aziende, per cercare di fornire uno strumento utile per favorire la visibilità e l’accesso ai mercati di riferimento, cercando di creare nuove opportunità.

A fare gli onori di casa c’era il direttore di Cna Valenza, Giacomo Maranzana che ha poi ‘passato la palla’ a Fabrizio Cecchin di Cna Orafi Valenza, Arduino Zappaterra, portavoce nazionale di Cna Orafi e ad Andrea Santolini, presidente nazionale dell’Unione artistico tradizionale. Quest’ultimo ha sottolineato che il progetto avrebbe dovuto venire a termine in concomitanza con Vicenza Oro, ma l’interesse suscitato e le opportunità potenziali che ha, sono stati la molla per proseguirlo. Zappaterra ha invece evidenziato che è stata svolta un’attività piuttosto intensa, soprattutto con i focus sull’internazionalizzazione, la normativa, la formazione, quest’ultimo argomento di particolare interesse da parte di tutti i relatori in quanto si sente nel settore la necessità di far avvicinare, attraverso la scuola e gli appositi centri, i giovani in modo che le conoscenze degli artigiani orafi possano essere tramandate alle generazioni future, visto che il numero di giovani che approcciano a questo mestiere è calato con gli anni. In questa direzione sono state spese parole di apprezzamento anche per le recenti iniziative messe in campo della Fondazione Mani Intelligenti che proprio recentemente ha illustrato nella città di Valenza i suoi progetti per l’immediato futuro, avendo – oltre tutto – incassato anche una serie di importanti adesioni da parte di aziende orafe primarie del territorio e non solo. E’ intervenuto, anche con un breve contributo, l’assessore alle attività economiche del Comune di Valenza, Massimo Barbadoro.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

L'evento

La festa delle miss col trionfo di Alice

11 Agosto 2019 ore 14:40
Appuntamenti

Ferragosto:
le proposte per il giorno di festa

15 Agosto 2019 ore 07:00
.