Sabato 19 Ottobre 2019

Record di visite nei musei della provincia, ma ancora non basta

Sono aumentati del 36% circa i visitatori nei musei della provincia, secondo i dati dell'Osservatorio culturale del Piemonte. Al primo posto della classifica spicca il museo dell'Arte e Cultura Ebraica di Casale, seguito dalla Gambarina di Alessandria. Bene anche il museo dei Campionissimi. La provincia è però ancora fanalino di coda in regione

Record di visite nei musei della provincia, ma ancora non basta
CULTURA -  Sono aumentati del 36% circa i visitatori nei musei della provincia, secondo i dati dell'Osservatorio culturale del Piemonte. Al primo posto della classifica dei luoghi di maggior affluenza spicca, anche per il 2018,  il museo dell'Arte e Cultura Ebraica di Casale, con oltre 16 mila presenze, seguito dalla Gambarina di Alessandria. La provincia è però, nel complesso, ancora fanalino di coda in regione.

Perchè è cosa manca ancora ai musei dell'alessandrino per fare il salto di qualità? Abbiamo provato a chiederlo a chi fa cultura e turismo, dai direttori dei musei ad Alexala. Secondo il direttore dell'Atl, il problema è rappresentato dalla frammentazione del territorio: tanti piccoli centri di cultura, con alcune eccellenze, ma nessuna struttura in grado di rappresentare un vero e proprio volano per il "sistema" alessandrino. 
Per gli operatori manca soprattutto una regia unica
Insomma, i musei della provincia stanno bene ma non benissimo. La svolta potrebbe arrivare con il rilancio del museo di Marengo o con l'apertura del Borsalino? Intanto, a portare per mano il turismo culturale sono la cultura ebraica di Casale, gli antichi ricordi della Gambarina ma anche Pellizza da Volpedo e Coppi a Novi, dove i Campionissimi hanno ingranato la marcia, raddoppiando praticamente il numero di visitatori. 

Su Il Piccolo in edicola oggi, martedì 19, il servizio completo

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il caso

'Last banner',
in libertà Rob...

09 Ottobre 2019 ore 07:00
Pomaro

Pedone investito,
è grave

14 Ottobre 2019 ore 07:56
.