Sabato 19 Ottobre 2019

Siccità: dobbiamo iniziare a preoccuparci?

"Per ora la situzione non è drammatica, ma appena si risveglia la natura, che necessita dunque di acqua, e quando sarà tempo di allagare le risaie, ci troveremo di fronte a problemi di proporzioni significative"

Siccità: dobbiamo iniziare a preoccuparci?
PROVINCIA - Non siamo ancora in stato di allarme, ma se le condizioni meteo non mutassero nei prossimi giorni, dovremmo cominciare a preoccuparci seriamente. Siamo andati a verificare lo stato dei nostri fiumi. Abbiamo parlato con gli esperti. E tutti a dire che "per ora la situzione non è drammatica, ma appena si risveglia la natura, che necessita dunque di acqua, e quando sarà tempo di allagare le risaie, ci troveremo di fronte a problemi di proporzioni significative".

Angelo Bosio è un esperto del Po. Lo ha risalito con il "barcé", la tipica barca a un solo remo. E conosce ogni angolo del Grande fiume, da Casale a Valenza, fino al Pavese. "L'acqua così bassa non l'ho mai vista" dice. Dario Zocco, direttore del Parco del Po, la pensa allo stesso modo. Ma non è uno che si fascia la testa. "Se dovesse perdurare un meteo del genere, sarebbe un probelma. Ma, per il momento, non è il caso di drammatizzare. Certo è che tra un paio di settimane, quando la natura si risveglierà, avremo bisogno di acqua. E il problema sarà anche per gli animali, penso agli anfibi, che si riproducono nelle pozze. Sarebbe un gaio se le trovassero prosciugate".

In attesa c'è anche Ennio Torrielli, presidente del Consorzio irriguo del De Ferrari, il canale che, quando riaprirà (il 15 aprile), pescherà acqua dal Tanaro a Felizzano per servire 250 consorziati dediti all'agricoltura. E' chiaro che questi chiari di luna non fanno ben sperare... Il problema interessa anche la zona dell'Orba, del Bormida e dello Scrivia. Sul "Piccolo" di venerdì, l'inchiesta, per rispondere a una semplice domanda: "Ci preoccupa questa siccità?"

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il caso

'Last banner',
in libertà Rob...

09 Ottobre 2019 ore 07:00
Pomaro

Pedone investito,
è grave

14 Ottobre 2019 ore 07:56
.