Martedì 19 Novembre 2019

Famiglia truffata dall'assicuratore che aveva taroccato il contrassegno

La Polizia Locale ha scoperto quasi sessanta veicoli che circolavano senza essere stati revisionati. E una famiglia intera che era stata raggirata da un broker disonesto: si era intascato i premi, ma le auto non erano coperte

Famiglia truffata dall'assicuratore che aveva taroccato il contrassegno
 VALENZA - UNa intera famiglia era stata vittima di un broker assicurativo di Alessandria che aveva consegnato loro documenti falsi. Lo hanno scoperto gli agenti della Polizia Locale che durante un controllo si sono accorti che i tagliandi avevano caratteri manomessi. Molto simili, quasi impossibilida scoprire. Ma l'occhio attento e l'esperienza 'sul campo' dei vigili valenzani ha permesso loro di scovare l'errore. 

Gli stessi automobilisti, convinti di aver effettuato il pagamento regolare dell’assicurazione sui tre veicoli in loro possesso, ignari, circolavano senza che il premio da loro pagato fosse stato versato alla compagnia assicuratrice, ponendosi al concreto rischio di contenziosi assicurativi, qualora fossero incappati in sinistri stradali.

Il responsabile della truffa è stato denunciato. Durante i servizi mirati alla sicurezza stradale sono stati poi intercettati cinquantotto veicoli senza revisione periodica e - ancor più grave - sono riusciti ad effettuare quattordici verbalizzazioni con relativi sequestri di veicoli non in regola con l’assicurazione RCA e cento “articoli 180 c8”, ovvero obbligo di esibire i documenti.
 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Tempo reale

"Vincenti ha confessato". Parole poi confermate al Gip

09 Novembre 2019 ore 09:29
Tempo reale

Tragedia di Quargnento:
la svolta, nella notte il fermo

08 Novembre 2019 ore 22:29
.