Mercoledì 12 Agosto 2020

Il concorso

Legalità ed etica: premiate due studentesse del For.Al di Valenza

Secondo posto per Sabrina Gualco, menzione per Vivian Vaccaro

Legalità ed  etica: premiate due studentesse del For.Al di Valenza

Sabrina Gualco

VALENZA - Due allieve dell’agenzia formativa ‘Vincenzo Melchiorre’ del For.Al di Valenza hanno ottenuto importanti riconoscimenti nell’ambito del concorso nazionale, riservato agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, intitolato “La legalità e l’etica nel web: uso corretto e responsabile”, promosso dai Distretti italiani del Rotary International. Il concorso proponeva altresì agli studenti universitari o studenti neolaureati di illustrare, con riferimento al tema del concorso, in una serie di slide o in un saggio breve le proprie idee e valutazioni.

Il concorso era articolato in quattro sezioni: lo svolgimento di un elaborato scritto, sotto forma di tema, racconto breve o articolo, che sviluppasse il tema del concorso, la produzione di un manifesto, anche sotto forma di una vignetta satirica originale, realizzato con tecnica a piacere e ispirato naturalmente al tema del concorso, la realizzazione di uno spot o di un corto amatoriale e infine la produzione di uno scatto fotografico originale, realizzato con tecnica a piacere.

Nella sezione dedicata al manifesto, l’allieva Sabrina Gualco della classe terza “Operatore delle lavorazioni artistiche - orafo”, si è classificata in seconda posizione mentre per quanto concerne la sezione relativa allo scatto fotografico l’allieva Vivian Vaccaro, che ha frequentato la classe prima Operatore delle lavorazioni artistiche - orafo”, ha ottenuto una menzione speciale.

«Sono molto orgogliosa del successo ottenuto dalle nostre allieve - afferma Barbara Battistella, Coordinatore Didattico e insegnante della sede di Valenza che ha seguito il concorso – e soddisfatta che il loro impegno sia stato premiato».

Veronica Porro, direttore generale: «For.al aderisce sempre con slancio a queste iniziative che consentono ai nostri giovani allievi di esprimere la loro creatività e il loro punto di vista, spesso distante da quello degli adulti».

I Distretti italiani del Rotary International, su iniziativa e supporto operativo del Distretto 2080 (Roma, Lazio e Sardegna), hanno in questo modo proseguito nell’azione congiunta “Legalità e Cultura dell’Etica” con il compito di favorire nella società e soprattutto nei giovani azioni positive per lo sviluppo di una coscienza etica, consapevole e coerente con i principi della legalità. Motore di questa azione sono stati i Rotary Club, i Club Rotaract e i Club Interact che nella loro autonomia associativa si sono attivati nei loro territori per favorire la partecipazione degli Istituti scolastici al concorso.

L’iniziativa doveva culminare in una giornata dedicata alla “Legalità e cultura dell’Etica”, nei mesi scorsi con protagonisti, in un luogo istituzionale, gli allievi delle scuole medie, secondarie superiori, ma anche studenti universitari e neo laureati classificati a vario livello in esito al concorso, ma a causa dell’emergenza sanitaria non si è potuto provvedere in tal senso.

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Polstrada

La lunga coda sull'A26? Un camionista addormentato!

05 Agosto 2020 ore 09:01
.