Domenica 29 Marzo 2020

Covid 19

Posso portare mio figlio al mio compagno?

I figli di genitori separati devono continuare l'alternanza dei giorni fra papà e mamma

Posso portare mio figlio al mio compagno?

Posto che continuano a valere le regole della separazione, ovvero quelle già stabilite nell'accordo omologato o nella sentenza, la chiusura delle scuole obbligherà entrambi i genitori ad organizzarsi nelle rispettive giornate per stare a casa con il bambino o per avere supporto dai genitori o da una baby sitter. Nel rispetto delle alternanze, l'indicazione generale è cercare di ridurre gli spostamenti il più possibile: per chi alterna ogni tre giorni, passare a una settimana e per chi alterna una settimana passare a due settimane ad esempio.

Il viaggio per andare a prendere il bambino o portarlo dall'altro genitore o dai parenti è considerato assolutamente uno spostamento consentito per necessità, anche se coinvolge province o addirittura regioni differenti: l'alternativa sarebbe un reato di abbandono di minore che come è facilmente intuibile non è preferibile alla violazione delle norme del decreto. Parimenti, anche se era già stato depenalizzato da alcune sentenze, il comportamento del genitore che non riesce a passare il tempo regolamentato con il figlio per colpa dell'emergenza sanitaria non può essere sanzionabile né monetizzabile in termini di compensazione o integrazione della quota mensile di affidamento, fatte escluse eventuali spese che possano essere incluse nel protocollo delle spese straordinarie.

LE ALTRE DOMANDE

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Muore panettiere, stroncato
da un malore fatale

19 Marzo 2020 ore 21:36
.