Mercoledì 01 Aprile 2020

Coronavirus

"Tutto lo sport italiano fermo fino al 3 aprile"

Stop a ogni livello. Malagò e le federazioni chiedono al Governo un apposito decreto

"Tutto lo sport italiano fermo fino al 3 aprile"

Il presidente del Coni Giovanni Malagò ha convocato i presidenti federali

ROMA - "Lo sport italiano si ferma fino al 3 aprile": questa è la decisione adottata nella riunione straordinaria conclusa da poco a Roma e convocata dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, con i presidenti della federazioni professionistiche (calcio, pallacanestro, ciclismo e golf) e di tutti gli sport di squadra.

"Sospese tutte le attività a ogni livello fino al 3 aprile": Malagò ha informato, su delega di tutti i presidenti federali, il premier Giuseppe Conte e il ministro dello sport Vincenzo Spadafora del provvedimento assunto e, anche, della richiesta "al Governo di emanare un apposito decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che possa superare quello attuale in corso di validità", cioè quello di ieri, domenica 8 marzo. Di fatto si chiede una ulteriore specifica rispetto al comma che autorizza allenamenti e gare per le categorie professionistiche.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

serravalle scrivia

Sorpreso a girare in auto: non aveva nemmeno la patente

29 Marzo 2020 ore 16:00
.