Mercoledì 11 Dicembre 2019

L'operazione

Quattro dipendenti "in nero" in un macello della nostra provincia

Per il titolare sanzioni e denuncia

Quattro dipendenti "in nero" in un macello dell'Alessandrino

ALESSANDRIA - Nella mattinata di ieri gli incaricati dell'Ispettorato del Lavoro di Asti-Alessandria, hanno effettuato - nell'ambito delle attività di vigilanza volta a contrastare i fenomeni del caporalato, del lavoro nero e dello sfruttamento della manodopera straniera e clandestina - un controllo in un macello situato in provincia

Durante le operazioni ispettive sono stati scoperti quattro lavoratori in nero, due dei quali extracomunitari privi di permesso di soggiorno per motivi di lavoro.

Il titolare dell'azienda verrà denunciato all'Autorità Giudiziaria competente e a carico dell'impresa sarà erogata una sanzione per violazione amministrativa (la cosiddetta maxisanzione per lavoro sommerso) di importo superiore a 15mila euro. Inoltre, si applicheranno le procedure per il recupero dei contributi e premi assicurativi omessi a favore dei lavoratori occupati senza regolare contratto di lavoro.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La storia

Tabaccaio aggredito reagisce
col bastone: denunciato

06 Dicembre 2019 ore 11:19
.